20 Gennaio, 2020 Studio Associato

Lavoro, quali sono i settori con le retribuzioni più alte. Occhio a banche, lusso e chimica

Quali sono i settori più retributivi
Chi vuole avere un lavoro ben pagato dovrebbe cercare impiego nel settore bancario, nel farmaceutico o, inevitabilmente, nel lusso. O ancora lavorare nelle assicurazioni e nell’aeronautica. Per non dire del settore chimico e nell’industria meccanica.
Sono questi i settori da monitorare per chi vuole una ricca busta paga: qui possiamo trovare i dirigenti meglio pagati del Bel Paese.
Se un manager che lavora in banca può aspirare a una retribuzione media di poco più di 109 mila euro, la media nazionale di un lavoratore italiano si aggira intorno ai 29.352 euro.
Ecco quali sono gli altri settori che garantiscono una busta paga più alta, secondo l’analisi di JobPricing.

Banche

I manager delle banche e delle aziende che offrono servizi finanziari si posizionano al primo posto della classifica: i dirigenti che sono impiegati in questo settore infatti hanno una media annua lorda di 109.441 euro.

Aeronautica
Al secondo gradino del podio c’è uno dei settori che si sta maggiormente sviluppando negli ultimi anni: l’aeronautica. I manager italiani di questo settore possono contare su una retribuzione media di 108.730 euro all’anno.

Moda e lusso
Medaglia di bronzo per il settore della moda e del lusso. I dirigenti che lavorano nelle grandi maison (che di fatto rappresentano una delle forze trainanti dell’economia nazionale) possono contare su una retribuzione media annua di 107.953 euro.

Farmaceutica e biotecnologie
Appena sotto al podio c’è il settore farmaceutico e delle biotecnologie. I dirigenti che operano qui hanno una retribuzione media annua lorda di 107.684 euro, e si posizionano così al quarto posto della classifica.

Assicurazioni
I manager che lavorano nel campo delle assicurazioni hanno una retribuzione media annua lorda di 107.280 euro, al quinto posto della classifica.

Cemento e ceramica
Sesto posto nella top ten dei settori meglio pagati per l’industria del cemento e della ceramica. La retribuzione annua lorda dei dirigenti è in questo campo è pari a 106.769 euro.

Metallurgia
Al settimo posto troviamo i manager del settore metallurgico e siderurgico, che in Italia hanno una media annuale nella retribuzione lorda che si aggira intorno ai 105.987 euro.

Chimica
Ottavo posto per il settore chimico, i cui dirigenti possono contare su una media nella retribuzione annuale lorda di 105.499 euro.

Alimentari
Il Bel Paese ha una grandissima tradizione culinaria, apprezzata in tutto il mondo. È uno dei settori in cui c’è una grande tenuta dell’export e per questi i dirigenti godono di ricche buste paga. Si parla di circa 104.976 euro lordi all’anno.

Il settore tessile
A chiudere la top ten è l’industria tessile. I manager che operano in questo settore possono contare su una retribuzione annuale lorda media che si aggira sui 104.869 euro.

 

By Corriere della Sera di Alice Scaglioni

 

WordPress Video Lightbox Plugin