Giugno 25, 2021 Studio Associato

Ricerchiamo “Time Ninja”: Mettiamo fine ai titoli ridicoli di lavoro

Etichette sciocche per ruoli ben pagati aggiungono solo un altro strato di elitarismo

Articolo di Cary Cooper “Independent”

I titoli di lavoro stravaganti non sono nuovi. Google ha assunto un “Captain Moonshots” dal 2010. Astro Teller – il suo vero nome, attualmente si occupa della gestione della ricerca e lo sviluppo. In un altro universo, sarebbe solo “responsabile della ricerca e sviluppo”.

Google non è l’unico ad aver aderito a strani titoli di lavoro. “Berkshire Hathaway” ha avuto un direttore del caos da prima del 2006. Questa persona è responsabile dell’organizzazione dell’incontro annuale per il famoso conglomerato dell’investitore Warren Buffett.

I titoli di lavoro esoterici sono iniziati come una stranezza distintiva delle aziende leader del settore. Erano usati per comunicare qualcosa sulla loro cultura unica. Non c’è niente di intrinsecamente negativo nella pratica, nel giusto contesto.

Ad esempio, tutti possiamo perdonare la Make-A-Wish Foundation, l’ente di beneficenza che organizza “sogni che diventano realtà” per bambini con malattie potenzialmente letali. A volte lascia che il suo staff scelga i propri titoli. I PR Manager sono “Magic Messengers” e il CEO è conosciuto come la “Fata Madrina dei Desideri”. Questi titoli, che compaiono accanto alla variazione più tradizionale del titolo, funzionano solo a causa del contesto.

Offrono anche altri vantaggi. Uno studio dell’Academy of Management Journal ha scoperto che questi titoli di lavoro “auto riflettenti” hanno contribuito a ridurre lo stress tra i titolari.

Rock star

Ma molti che adottano l’approccio di Google o Make-A-Wish per scegliere il titolo del lavoro non hanno la capacità di Google o Make-A-Wish di comunicare la propria cultura ed è la cultura che è essenziale per contestualizzare tali titoli. Senza il quadro culturale di riferimento, le persone sono sconcertate.

Google sembra effettivamente capirlo, nonostante il suo gusto per i titoli insoliti. La loro pagina di lavoro esterna è piena di titoli sorprendentemente normali come “ingegnere del software” e “responsabile della pianificazione finanziaria”.

Una cosa è conferire un titolo di lavoro bizzarro a un titolare di un posto una volta che ha ricoperto il ruolo, come fanno in Google e Make-A-Wish, un’altra è pubblicizzare un lavoro di cui nessuno ha sentito parlare o capire.

Quindi, quando un’azienda di articoli per animali pubblicizza una ricerca per un “Time Ninja” invece di amministratore delle risorse umane o un impiegato d’ufficio, dobbiamo chiederci perché.

Secondo uno studio della società di consulenza retributiva statunitense “Pearl and Meyer”, circa l’8% delle aziende studiate ha affermato di non utilizzare titoli di lavoro per “definire il ruolo di un dipendente”. Se applicato ad aziende che impiegano personale nel Regno Unito, ciò significherebbe che più di 100.000 utilizzano titoli di lavoro che per qualche motivo non dicono cosa dovrebbe fare un candidato.. La grande varietà e il ritmo del cambiamento nelle nostre capacità tecniche significa che i giorni di titoli di lavoro auto esplicativi come “responsabile marketing” possono essere contati. Ci sono troppe potenziali combinazioni di abilità perché i titoli generici funzionino su tutta la linea. Ma i titoli ingombranti e spesso poco plausibili creati al loro posto stanno causando problemi.

Il sito web di reclutamento Indeed.com ritiene che suffissi privi di significato come “ninja” “rockstar” o “guru” attaccati a termini descrittivi pertinenti come “database” o “codifica” – mentre apparentemente innocui per coloro che ne sono a conoscenza – siano alienanti.

Secondo la ricerca di Indeed.com, in base ai termini di ricerca inseriti nel proprio sito, le persone cercano ruoli che corrispondono alle loro competenze, non ai loro valori. Quindi, a meno che il titolo del lavoro non comunichi almeno qualcosa sulle specifiche del ruolo, i reclutatori finiranno per rimandare potenziali reclute.

Non plausibile

Anche i titoli di lavoro stabiliti causano confusione. A giugno 2017, i principali datori di lavoro come Sky, Ovo Energy e American Express erano tra le migliaia a pubblicare annunci di lavoro per la posizione di “Scrum Master” – un ruolo di sviluppo software, simile nell’ambito a un project manager.

Eppure uno studio rappresentativo a livello nazionale su 1.000 adulti britannici ha scoperto che il 75% degli adulti pensava che “Scrum Master” fosse un titolo di lavoro falso, o non sapeva con certezza se fosse reale. Lo studio ha scoperto che alcuni dei titoli di lavoro tecnologici più ampiamente pubblicizzati non solo erano privi di significato per gli estranei, ma erano effettivamente considerati “non plausibili”.

In effetti, la maggior parte delle persone che hanno preso parte allo studio non è stata in grado di distinguere tra i titoli di lavoro autentici del settore tecnologico e i titoli creati dal team di studio, alcuni dei quali sono stati ispirati dai titoli dei giochi per computer.

Cloud Master, un oscuro gioco Sega Master System, è stato percepito come più “vero suono” di “Scrum Master”, “Growth Hacker” e “Sviluppatore full stack” – tutti veri lavori che richiedono una paga elevata. Se un titolo di lavoro altamente tecnico e consolidato è indistinguibile da un titolo di gioco per computer per la maggior parte delle persone, allora il divario di comprensione è significativo.

Questo entusiasmo per titoli dal suono fantastico che stanno benissimo su un biglietto da visita potrebbe causare problemi ai reclutatori e alle industrie nel loro insieme. Se i candidati non sanno cosa comporta il lavoro guardando il suo titolo, possiamo biasimarli per non essere interessati?

 

È un male per i candidati ed è un male per le industrie

Non essere “al corrente” è già una barriera coerente all’accesso e al progresso nei settori più desiderabili. Il colore delle tue scarpe può ancora contare contro di te nel settore finanziario e l’ingresso nel settore tecnologico da un’accademia di programmazione è ancora deriso da coloro che insistono sul fatto che le università prestigiose sono gli unici posti che possono prepararti adeguatamente a contribuire.

Titoli di lavoro incomprensibili sono un’affettazione elitaria. E le nostre industrie più ambite non ne hanno bisogno.

WordPress Video Lightbox Plugin